Learning by doing: Incontri formativi sul pensiero computazionale

“E se i coderdojo non fossero abbastanza? Quale contributo concreto di conoscenza e condivisione potremmo dare alle nostre comunità di appartenenza, oltre a coinvolgere i nostri bambini?” 

COSA > E’ nata così l’idea di un ciclo di incontri gratuiti – aperti a docenti, genitori, animatori digitali, ma anche semplici curiosi – sul tema del “Learning by Doing: Incontri Formativi Sul Pensiero Computazionale”, vale a dire “imparare attraverso il fare”.
Gli incontri ambiscono a coinvolgere le realtà operanti sul territorio in un percorso partecipato di creazione di conoscenza e valore su temi caldi ma ancora poco conosciuti.

COME > Il ciclo di incontri verrà pensato e realizzato accogliendo le istanze dei partecipanti, con lo scopo di costruire insieme il possibile percorso di formazione continua su tematiche affini al pensiero computazionale (ad esempio: il coding unplugged, i programmi e gli strumenti da usare, etc).

DOVE > Gli incontri verranno realizzati ovunque riusciremo a trovare una comunità locale che voglia accoglierci. Abbiamo bisogno di spazi non troppo grandi, a volte di connessione wi-fi o di proiettori, altre volte di qualcuno che offra un caffè ai partecipanti, e comunque, sempre, di poche ore di disponibilità.

CHI > La logica alla base degli incontri è la condivisione della conoscenza sul tema del “Learning by Doing: Incontri Formativi Sul Pensiero Computazionale”. Inizieremo noi mentor volontari del club Coderdojo Salerno a proporre attività e percorsi formativi, ma saremmo felici di ascoltare la voce di chiunque abbia esperienze da raccontare e proporre. Non siate timidi!

QUANDO > L’obiettivo è quello di realizzare un incontro al mese, che diventi una sorta di appuntamento fisso per confronto, crescita e realizzazione di nuovi progetti. Partiamo subito, dal mese di ottobre 2016.

PERCHE’ > Più volte, da quando abbiamo dato il via alle nostre attività, ci siamo posti questa domanda: E se gli eventi coderdojo non fossero abbastanza? Quale contributo concreto di conoscenza e condivisione potremmo dare alle nostre comunità di appartenenza, oltre a coinvolgere i nostri bambini?” 

Perché – è vero – i bambini sono i destinatari delle nostre azioni: a loro ci rivolgiamo quando pensiamo ad un evento all’aria aperta, in cui parlare di coding analogico e digitale (ma senza paroloni di sorta), o quando ci lanciamo in avventure incredibili e faticose che sembrerebbero più grandi di noi. In effetti, il senso del nostro fare è l’entusiasmo dei giovani partecipanti ai nostri incontri, ma possiamo fare di più. Possiamo provare a raccontare anche agli adulti cosa facciamo, di cosa parliamo, come si può contribuire, come è possibile co-creare valore e conoscenza accessibili a tutti.

Partiamo da qui e, perciò, vi invitiamo a scoprire, insieme, dove possiamo arrivare. 

Sabato 8 ottobre alle 17:00, a Rural Hub, ci sarà il primo incontro: Learning by doing: Incontri formativi sul pensiero computazionale / 1. Prepariamo la EU Code Week

In occasione della “EU Code Week” (15 – 23 ottobre), insegnanti e mentor dialogheranno sul tema delle “Competenze digitali” e confronteranno i progetti e le idee da realizzare durante la “Settimana Europea del Codice“.

Ingresso gratuito ma posti limitati. Ulteriori informazioni e prenotazioni qui.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...